AGEVOLAZIONI RISPARMIO ENERGETICO

GUIDA ALLE DETRAZIONI FISCALI 2018

detrazioni fiscali ristrutturazione 2018

La legge di Bilancio 2018 del 27 dicembre 2017 ha riconfermato e in parte modificato le condizioni per le agevolazioni fiscali concesse a chi esegue interventi di riqualificazione energetica. 

Riassumendo, le detrazioni vengono applicate in merito a spese sostenute per: 


  • Efficientamento termico (coibentazioni, pavimenti, sostituzione serramenti e infissi) 
  • Riduzione del consumo energetico riguardante il riscaldamento 
  • Sostituzione degli impianti di climatizzazione invernale 
  • Installazione di pannelli solari 

 QUALI SONO LE AGEVOLAZIONI? 

 

DETRAZIONE 50% 

 

La detrazione del 50% per le spese sostenute dal 1º gennaio 2018 si applica a: 

  • Acquisto e sostituzione di serramenti comprensivi di infissi
  • Acquisto e installazione di caldaie a biomassa, fino a un valore massimo della detrazione di 30.000 euro 
  • Sostituzione di impianti di climatizzazione invernale con caldaie a condensazione Classe A
  • Schermature solari 


DETRAZIONE 65% 


La detrazione pari al 65% per le spese sostenute dal 6 giugno 2013 al 31 dicembre 2018, è concessa per: 

  • Sostituzione di impianti di climatizzazione invernale con caldaie a condensazione Classe A e dotate di sistemi di termoregolazione evoluti, appartenenti alle classi V, VI oppure VIII 
  • Installazione di pompe di calore integrate con caldaie a condensazione 
  • Installazione generatori d'aria calda a condensazione 
  • Acquisto e installazione di micro-cogeneratori, fino a un valore massimo della detrazione di 100.000 euro (a condizione che gli interventi producano un risparmio di energia pari almeno al 20%) 
  • Sostituzione di impianti già esistenti con caldaie a condensazione e contestuale messa a punto del sistema di distribuzione, fino a un valore massimo di 30.000 euro 
  • Sostituzione di impianti già esistenti con pompe di calore ad alta efficienza e con impianti geotermici a bassa entalpia, con un limite massimo della detrazione pari a 30.000 euro 
  • Scaldacqua a pompa di calore dedicati alla produzione di acqua calda sanitaria, con un limite massimo di 30.000 euro 
  • Acquisto e installazione di dispositivi multimediali per il controllo remoto di impianti di riscaldamento, climatizzazione e produzione di acqua calda 
  • Installazione di pannelli solari per la produzione di acqua calda per usi domestici o industriali, fino a 60.000 euro 
  • Spese documentate per interventi relativi a parti comuni degli edifici condominiali, sostenute dal 6 giugno 2013 al 31 dicembre 2021 

DETRAZIONE 70% - 75%


  • Interventi su parti comuni dei condomini (spese sostenute per gli interventi di coibentazione superiore al 25% della superficie, sostenute dal 1º gennaio 2017 al 31 dicembre 2021) con un limite di spesa di 40.000 euro moltiplicato per il numero delle unità immobiliari che compongono l’edificio

DETRAZIONE 80% - 85% 


  • Interventi su parti comuni dei condomini zone sismiche 1, 2, 3 (spese sostenute per gli interventi di coibentazione superiore al 25% della superficie finalizzate alla riduzione del rischio sismico, sostenute dal 1º gennaio 2017 al 31 dicembre 2021) con un limite di spesa di 136.000 euro moltiplicato per il numero delle unità immobiliari che compongono l’edificio 

Se desideri maggiori informazioni o chiarimenti ti invitiamo a consultare il documento ufficiale dell’Agenzia delle Entrate. 


VAI AL LINK UFFICIALE




Categoria

Riqualificazione energetica

Tags

riqualificazione energetica,ecobonus,agevolazioni fiscali risparmio energetico,detrazioni fiscali ristrutturazione 2018,ristrutturazioni edilizie,detrazioni IRPEF ,bonus fiscale casa 2018