COS’È LA BIOEDILIZIA?

Definizione e caratteristiche

bioedilizia

Con il termine bioedilizia si identifica un modo di progettare, realizzare e gestire un edificio per essere il più sostenibile e performante possibile, riducendo in maniera significativa gli impatti negativi sull’ambiente e sui consumi delle persone.

La bioedilizia, detta anche bioarchitettura, incentiva l’uso di materiali naturali e di energie rinnovabili, come l’energia solare, il geotermico e le biomasse, per il riscaldamento o il raffreddamento della propria casa o della propria azienda. Ad oggi, è l’approccio più ecologico per costruire o ristrutturare un edificio sia in ambito edilizio che industriale.


casa bioedilizia


SCELTA DEI MATERIALI


Una scelta attenta dei materiali permette di costruire o di rendere un edificio efficiente dal punto di vista energetico e del comfort abitativo. La bioedilizia predilige materiali sostenibili ricavati da fonti naturali, quali legno, legno-cemento, fibra di cellulosa, argilla e sughero

Quando si scelgono i materiali da impiegare per la realizzazione di muri, pavimenti e coperture, bisogna sempre tener conto delle specifiche esigenze costruttive, delle prestazioni termo-acustiche e dell’impatto sull’ambiente.


bioedilizia definizione


PRESTAZIONI ENERGETICHE


Migliorare le prestazioni energetiche di un edificio significa benessere abitativo e riduzione dei costi necessari al suo mantenimento. L’obiettivo non è quindi produrre ma diminuire le emissioni ed evitare dispersioni di calore

In un edifico tradizionale, spesso il calore prodotto si disperde. In bioedilizia, per isolare un edificio in modo sostenibile, vengono utilizzati pannelli di sughero, fibra di legno, fibra minerale e fibra di lino che sono ottimi isolanti termo-acustici naturali. Mentre per la produzione di energia pulita si scelgono fonti di energia rinnovabile prodotta da pannelli solari, impianti geotermici e a biomasse (legno, pellet, cippato).


bioedilizia case


COMFORT


Perché si crei una condizione di benessere ideale all’interno della propria abitazione o posto di lavoro, devono essere soddisfatti quattro fattori fondamentali: luminosità, temperatura, isolamento acustico e percentuale di umidità dell’aria. In bioedilizia, ogni fase di progettazione tiene conto di questi quattro aspetti.

Attraverso l’architettura bioclimatica si cercano le soluzioni più adatte ad ottenere il miglior risultato e ridurre i consumi, con un’attenzione particolare all’orientamento dell’edificio, alla suddivisione degli spazi, all’uso di fonti energetiche rinnovabili, alla coibentazione sostenibile e allo sfruttamento della luce e della ventilazione naturale


Desideri maggiori informazioni su progettazione e bioedilizia? 
Contattaci subito

Categoria

Bioedilizia

Tags

bioarchitettura,bioedilizia