BONUS RISTRUTTURAZIONE BAGNO

Cosa si può detrarre

detrazioni fiscali ristrutturazione 2018

Con la riconferma del bonus ristrutturazione casa, approvato con la Legge di bilancio 2018, in molti si chiedono se tra gli interventi che possono beneficiare delle detrazioni IRPEF rientrano anche quelli relativi al bagno.

Nel documento ufficiale stilato dall’Agenzia delle entrate si legge che tra gli interventi ammessi alle detrazioni ci sono quelli relativi alla “manutenzione straordinaria per la realizzazione e il miglioramento dei servizi igienici”.

Vediamo quindi in cosa consistono le detrazioni e per quali interventi possono essere richieste.


Detrazioni concesse


  • Detrazione IRPEF 50% delle spese sostenute dal 26 giugno 2012 al 31 dicembre 2018, con un limite massimo di spesa di 96.000 euro per ciascuna unità immobiliare
  • Bonus mobili per l'acquisto di mobili e grandi elettrodomestici di classe non inferiore alla A+, destinati ad arredare un immobile oggetto di ristrutturazione

Per quali interventi


  • Ristrutturazione edilizia: demolizione e ricostruzione nella stessa volumetria, apertura nuove porte e finestre
  • Manutenzione straordinaria: sostituzione di infissi esterni e serramenti, interventi di risparmio energetico, realizzazione e miglioramento impianti sanitari 

I lavori non detraibili


  • Manutenzione ordinaria: sostituzione dei sanitari senza il risanamento degli impianti, tinteggiatura pareti, lavori di riparazione generale che rientrano nelle attività di edilizia libera

Per qualsiasi dubbio relativo al bonus ristrutturazione 2018 ti invitiamo a consultare il testo “Ristrutturazioni edilizie: le agevolazioni fiscali” dell’Agenzia delle Entrate.


Hai bisogno di un preventivo per la ristrutturazione del tuo immobile?

Contattaci subito

Categoria

Ristrutturazioni edilizie

Tags

detrazioni fiscali ristrutturazione 2018,ristrutturazioni edilizie,detrazioni IRPEF ,bonus fiscale casa 2018,ristrutturazione bagno