RISTRUTTURAZIONE BALCONE

Quali interventi fare

rifacimento balconi

I nostri balconi con il passare del tempo mostrano i primi segni di deterioramento, diventando sempre più fragili a causa delle intemperie, dello smog o delle scosse di assestamento del terreno.

In questi casi, una manutenzione ordinaria e straordinaria diventa fondamentale per preservarne l’estetica, l’efficacia ma soprattutto la sicurezza, evitando spiacevoli incidenti e problematiche di carattere strutturale.

In questo articolo vedremo insieme quali sono gli interventi necessari per la ristrutturazione di un balcone danneggiato.


Pavimentazione


La sostituzione della pavimentazione è uno dei primi interventi da prendere in considerazione quando si ristruttura un balcone. Piastrelle, rivestimenti e coperture sono sottoposti all’usura costante degli agenti atmosferici e vanno sostituiti quando non più adatti.

I pavimenti che si andranno ad installare devono per tanto possedere precise caratteristiche per l’uso esterno, come la resistenza al gelo, all’acqua e agli sbalzi di temperatura, rispettando eventuali vincoli costruttivi. Esistono diversi materiali, a seconda dello stile e del gusto delle persone. I più utilizzati sono il gres porcellanato, le piastrelle in cotto, la resina, il legno trattato e il calcestruzzo.

pavimentazione balconi


Frontalini


La ristrutturazione dei frontalini (la parte sottostante il balcone) ammalorati prevede il risanamento della facciata attraverso la demolizione delle parti danneggiate, la spazzolatura dei ferri di armatura e la ricostruzione delle parti demolite.

In fase di rifinitura si procederà con la rasatura, l’applicazione del fissativo e la tinteggiatura di tutta la superficie con smalti idonei. Quando non particolarmente danneggiati si può intervenire invece con la sigillatura delle crepe, il ripristino dell’intonaco e la ritinteggiatura, nel rispetto delle norme colore qualora previste dal piano regolatore.

frontalini balconi


Impermeabilizzazione


L’impermeabilizzazione di terrazze e balconi isola superfici e murature, evitando i danni causati dalle infiltrazioni d’acqua e preservando la struttura nel tempo. Ovviamente, questo tipo di ristrutturazione può essere eseguito solo se si prende in considerazione anche la sostituzione della pavimentazione.

Tale intervento non si limita solo all’applicazione dello strato di impermeabilizzazione, ma prende in considerazione anche aspetti tecnici quali pendenze, giunti e sollecitazioni strutturali. È quindi consigliabile affidarsi ad un’impresa edile per un’esecuzione corretta, a seconda della tipologia di intervento.

Impermeabilizzazione balconi


Parapetto


Le ringhiere e pilastrini in cemento che fungono da parapetto ricoprono un ruolo fondamentale per il decoro e l’estetica dell’edificio. Poiché sono soggetti all’azione degli agenti atmosferici richiedono una manutenzione periodica e costante.

Quando non sono particolarmente danneggiati è sufficiente una ritinteggiatura o il rifacimento dell’intonaco esterno, utilizzando smalti protettivi e malte idrorepellenti.
In caso di corrosione, ruggine e forte danneggiamento invece bisogna procedere alla loro sostituzione e ricostruzione integrale delle parti in muratura. Dove non sono presenti vincoli architettonici è possibile inoltre optare per soluzioni che combinano diversi materiali, quali cemento, vetro, legno e metallo unendo design e funzionalità.

parapetto balconi


Hai bisogno di un preventivo per la ristrutturazione del tuo immobile?

Contattaci subito

Categoria

Ristrutturazioni edilizie

Tags

rifacimento balconi,frontalini balconi,parapetto balconi